SSD Tennis Tavolo
Reggio Emilia
Il Reggio Emilia Ferval conquista la salvezza matematica in A1 maschile con due turni di anticipo

aprile 17, 2021
Salvezza matematica con due turni d’anticipo. E’ già ora di verdetti per il Tennistavolo Reggio Emilia Ferval nel campionato di A1 maschile, che nella sua prossima edizione vedrà nuovamente al via il sodalizio del presidente Paolo Munarini. L’ufficialità è giunta ieri sera (venerdì) al termine del ko del Frandent Group Cus Torino (penultimo davanti a Vigevano, a oggi le due formazioni candidate all’A2) sul campo della corazzata Top Spin Messina Fontalba (4-0). Nonostante osservasse il turno di riposo, Reggio può festeggiare il verdetto, dal momento che si è resa irraggiungibile non solo per Vigevano, ma anche per Torino, ferma a quota 2 punti quando mancano ancora due partite da disputare (quindi quattro punti in palio), con i reggiani già con 7 punti all’attivo.
Sette sono i giocatori che si sono alternati in campo nella prima squadra del Reggio Emilia Ferval, alcuni dei quali provenienti anche dalla seconda formazione vittoriosa in B2 e promossa in B1. Lo zoccolo duro era composto dal piacentino Mattia Crotti (6 vittorie e 7 sconfitte fin qui), dal mantovano Damiano Seretti (stesso score personale) e dal francese Romain Lorentz, vittorioso in quattro incontri su sei. Ha indossato la maglia di Reggio anche il russo Grigory Vlasov (una presenza culminata con un ko), mentre l’annata ha visto un sostanziale apporto di Stefano Ferrini, capitano capace di vincere 2 partite su 3 anche nella massima serie oltre a festeggiare la promozione in B1. Infine, gli esordi in carriera, che hanno interessato il “prodotto di casa” Pietro Fantini e l’altro piacentino Luca Ziliani, entrambi sconfitti ma con la soddisfazione di aver calcato per la prima volta il palcoscenico dell’A1.
Soddisfatto il presidente Paolo Munarini. “Ci ricorderemo a lungo – le parole del numero uno del sodalizio cittadino – di questa stagione che sta giungendo al termine, tra tante difficoltà per tutti, ma anche con tanta voglia di scendere in campo per dare continuità al nostro sport e al lavoro societario. Credo che le società impegnate nel massimo campionato italiano stiano dimostrando grande senso di responsabilità, soprattutto grazie alla professionalità degli atleti. Per quanto ci riguarda, i ragazzi stanno dando tutto in termini di serietà e impegno. Dopo la promozione dall’A2 dell’anno scorso, siamo tornati in A1 con grande entusiasmo e la sfida è stata quella di competere al meglio con le altre formazioni. Avevamo un obiettivo iniziale, la salvezza, che abbiamo raggiunto con due giornate di anticipo. Questo ci dà fiducia per l’anno prossimo, con la consapevolezza di poter affrontare il nuovo campionato con buone prospettive di risultati. Ringrazio gli atleti, i tecnici, i dirigenti, i preziosi collaboratori e gli sponsor che continuano ad affiancarci nonostante il periodo generale difficile”.
Quindi sottolinea un aspetto peculiare. “Mi fa molto piacere vedere come, nonostante le restrizioni e le normative anti-Covid 19 da osservare, la società abbia vissuto nella sua interezza questa avventura con entusiasmo e spirito di collaborazione. Tante sono le attività che, esclusivamente con le forze interne, abbiamo implementato a supporto e a valorizzazione del “prodotto-A1”, iniziando a tracciare una strada che continueremo a percorrere provando a fare sempre meglio”.
La stagione in A1 del Tennistavolo Reggio Emilia Ferval vedrà ancora due impegni: domenica 9 maggio a Napoli contro il Sant’Espedito e sabato 15 maggio al PalaBigi a Reggio contro Prato.

 

Nella foto di Paolo Giorgio, il presidente Paolo Munarini (Tennistavolo Reggio Emilia)


ARCHIVIO NEWS


© 2021 SSD Tennis Tavolo Reggio Emilia, Via Mazzacurati, 11 - 42122 Reggio Emilia (RE) - posta@ttreggioemilia.it
Privacy | Website by Clicom