SSD Tennis Tavolo
Reggio Emilia
Il bilancio di Andrea Puppo (Reggio Emilia Ferval) agli Europei Under 19 in Croazia

agosto 01, 2021
Due medaglie sfiorate e un’esperienza importante, soprattutto in vista della rassegna del prossimo anno. A Varazdin (Croazia), negli Europei Under 19 di tennistavolo, tra i protagonisti dell’Italia figura anche il genovese Andrea Puppo, nuovo acquisto del Tennistavolo Reggio Emilia Ferval con cui giocherà il prossimo campionato di A1 maschile.
E’ lo stesso giocatore – numero 9 del ranking italiano e primo in Italia nella sua categoria – a raccontare l’esperienza continentale in Croazia. Primo step, la gara a squadre. “E’ stata intensa giocando tre partite ravvicinate in una giornata. Nel 2-3 contro la Spagna ho il rammarico di non aver centrato il secondo punto personale contro il loro atleta più forte, vincendo 10-7 al quinto set prima di cedere ai vantaggi. Contro il Belgio, invece, la situazione è stata speculare, vincendo 3-2 e riuscendo a firmare la doppietta, spuntandola questa volta contro il loro numero 1 sempre ai vantaggi della “bella”. Il 3-0 contro l’Ungheria ci ha regalato il secondo posto in girone per differenza set; in tabellone, abbiamo superato 3-0 la Slovacchia prima di cedere nei quarti alla Romania (3-1) e infine battere la Germania per le posizioni, chiudendo quinti pari merito”. Quindi aggiunge. “Nel singolo ero testa di serie numero diciotto, sorteggiata nella fascia 17-32 e accedendo al tabellone saltando un turno. Ho ottenuto due nette vittorie contro un atleta di Cipro e un altro della Croazia, poi ho perso 4-1 nei sedicesimi di finale contro un russo contro cui in precedenza avevo ceduto di misura in un Open”. Capitolo doppi. “Nel maschile con Marco Antonio Cappuccio siamo arrivati a ridosso della zona medaglie chiudendo al quinto posto, mentre nel misto con Valentina Roncallo ci siamo fermati agli ottavi di finale”.
Giudizio? “Sono soddisfatto – spiega il pongista genovese classe 2003 – per la gara a squadre, anche se c’è un pizzico di rammarico per non essere andati a medaglia, essendoci arrivati vicino. Inoltre, sono contento del mio rendimento individuale in quella gara, avendo perso solo due partite. Il doppio maschile è andato bene, nel misto abbiamo fatto il massimo, mentre non sono per nulla soddisfatto per l’avventura nel singolo: ho vinto contro due avversari inferiori, poi appena l’asticella si è alzata non sono riuscito a fare ciò che potevo”. Un’esperienza preziosa, comunque, per Puppo, che anche nella prossima stagione agonistica sarà under 19 e quindi potrà rivivere l’atmosfera.
Dopo Ferragosto, all’orizzonte la partecipazione in maglia azzurra a un appuntamento internazionale in Repubblica Ceca insieme a Daniele Pinto, altro volto nuovo del Tennistavolo Reggio Emilia Ferval. Pinto sarà impegnato in collegiale a Terni  dal 3 al 9 agosto, mentre Puppo tornerà ad aggregarsi successivamente prima della trasferta.

Nella foto Andrea Puppo con la maglia azzurra (credit ITTF)

ARCHIVIO NEWS


© 2021 SSD Tennis Tavolo Reggio Emilia, Via Mazzacurati, 11 - 42122 Reggio Emilia (RE) - posta@ttreggioemilia.it
Privacy | Website by Clicom